Responsabilità della casa farmaceutica per attività di sperimentazione clinica

Con la sentenza n. 10348 del 20 aprile 2021, la Corte di Cassazione si è occupata della responsabilità delle case farmaceutiche in relazione alle attività di sperimentazione clinica. In particolare, si è statuito che la casa farmaceutica che abbia promosso, mediante la fornitura di un farmaco, una sperimentazione clinica eseguita da una struttura sanitaria a mezzo dei propri medici, può essere chiamata a rispondere a titolo contrattuale dei danni sofferti dai soggetti cui sia stato somministrato il farmaco soltanto ove risulti che la struttura ospedaliera e i suoi dipendenti abbiano agito quali ausiliari della casa farmaceutica, sì che la stessa debba rispondere del loro inadempimento (o inesatto adempimento) ai sensi dell’art. 1228 c.c. In difetto, a carico della casa farmaceutica risulta predicabile soltanto una responsabilità extracontrattuale (ai sensi dell’artt. 2050 c.c. o, eventualmente, dell’art. 2043 c.c.), da accertarsi secondo le regole proprie della stessa.

...More on Lexacta

JUNIOR TAX

Dottore Commercialista con un’esperienza di 2/3 anni nell’attività di natura ordinaria (contabilità, bilanci e dichiarazioni

Leggi Tutto »