Nasce il nuovo Laboratorio ESG di Intesa Sanpaolo in Abruzzo

Accompagniamo le aziende a ripensare il proprio business in modo sostenibile e circolare.

Mercoledì 19 giugno 2024, Intesa Sanpaolo inaugurerà il nuovo Laboratorio ESG Abruzzo, presso la sala Auditorium, via Colonnetta 24 a Chieti.
I Laboratori ESG di Intesa Sanpaolo si propongono come punto di incontro per le imprese presenti sul territorio che hanno la necessità di adeguare le proprie strutture e organizzazioni alle tematiche ESG (Environmental, Social e Governance).
Lexacta Global Legal Advice collabora come partner tecnico a questo progetto, mettendo a disposizione delle imprese italiane la nostra grande esperienza e competenza in materia di Corporate Governance Integrata, Compliance e Reporting non finanziario.                                                                    Siamo pronti ad accompagnare le imprese italiane in questa importante sfida che, attraverso l’adozione di nuovi modelli di business, consentirà loro di mantenere un posizionamento solido e competitivo sul mercato nazionale ed internazionale.

Il Prof. Avv. Giovanni Barbara partecipa come relatore all’evento organizzato da Intesa San Paolo dal titolo “I vantaggi nell’integrazione dei fattori ESG, con particolare riferimento al fattore Governance”

Giovedì 6 giugno, Giovanni Barbara, Straordinario di Diritto Commerciale, Direttore Scientifico della Rivista Corporate Governance, Senior Partner Lexacta di Global Legale Advice, sarà relatore all’evento “I vantaggi nell’integrazione dei fattori ESG, con particolare riferimento al fattore
Governance”. L’incontro si terrà a Viterbo, presso Unindustria- Sala Auditorium, via Faul 17.
Giovanni Barbara terrà un intervento dal titolo “ESG: le tematiche ambientali, sociali e di governance da integrare nell’esercizio dell’attività di impresa”, nel corso del quale analizzerà il contesto globale e la normativa di riferimento, dedicando un approfondimento alla nuova Corporate Sustainability Due Diligence Directive (CSDDD).

L’appuntamento rientra tra le iniziative previste dai Laboratori ESG di Intesa Sanpaolo, che si propongono come punto di incontro per le imprese locali desiderose di adeguare le proprie
strutture e organizzazioni alle tematiche ESG. Il processo di trasformazione in atto può consentire di ottenere benefici non solo a livello economico-finanziario, ma su diversi profili, ivi inclusa una maggiore competitività sul mercato attraverso l’adozione nuovi strumenti di governance.

Lexacta Global Legal Advice collabora come partner tecnico a questo progetto, mettendo a disposizione delle imprese italiane l’esperienza dei propri professionisti in materia di Corporate Governance Integrata, Compliance e Reporting della sostenibilità.

L’impresa sostenibile: come i criteri ESG influenzeranno le scelte delle imprese italiane.

Il Prof. Avv. Giovanni Barbara, Straordinario di Diritto Commerciale, Direttore Scientifico della Rivista Corporate Governance, Senior Partner Lexacta Global Legale Advice, ha partecipato come relatore al Convegno “Dall’essere umano all’essere sostenibile” che si è tenuto alla Camera dei
deputati il 21 maggio 2024.
Il Prof. Avv. Barbara ha affrontato uno dei temi di maggiore attualità per le imprese italiane, destinato a cambiare la cultura aziendale: l’impresa sostenibile.
A partire dai criteri ESG previsti dall’Unione Europea non solo per le grandi imprese ma anche per le PMI, ha analizzato lo scenario attuale e futuro, dedicando una riflessione sull’influenza che questi criteri avranno sulle scelte degli investitori e degli istituti finanziari.
Il Convegno, organizzato dall’Osservatorio sull’uso dei sistemi ADR, Ente di ricerca per l’innovazione sociale.
Link alla video-intervento: https://youtu.be/lLsNbFVOHho?si=AFoBXL45sUJeUCtW

45° Congresso SIME: l’impatto della riforma fiscale nella medicina estetica

Sabato 11 maggio, la Dottoressa Giusy Pisanti, Associate di Lexacta Global Legale Advice, e il Dottor Gianluca Caracciolo, Associate di Lexacta Global Legale Advice, hanno partecipato come relatori al 45° Congresso SIME – 19° Congresso Nazionale AIMAA “Medicina Estetica – immagine, etica e scienza” tenutosi presso il Roma Convention Center La Nuvola.
Nel corso dei loro interventi, La Dottoressa Pisanti ha presentato “Le novità 2024 di impatto anche nel settore medico dall’attuazione della Riforma Fiscale”, mentre il Dottor Caracciolo ha introdotto il “Modello ed ipotesi di impatto sul conto fiscale dello studio di Medicina Estetica”.
I relatori ringraziano i Dottori Emanuele Bartoletti e Giacomo Gori per l’organizzazione dell’evento ed il gradito invito.

La funzione di prevenzione svolta in concreto dal Modello 231: un’interessante sentenza del Tribunale di Milano

Con la sentenza n. 1070, depositata il 22 aprile 2024, il Tribunale di Milano, colmando anche
talune lacune normative del D. Lgs. 231 del 2001, ha dichiarato l’idoneità del Modello
organizzativo adottato dalla società, eluso fraudolentemente dagli imputati.
Il Collegio, nel soffermarsi analiticamente sui requisiti indispensabili del Modello 231, ha valorizzato: (i) la configurazione di adeguati assetti interni, (ii) i meccanismi di controllo endoaziendale, (iii) l’attività di informazione e formazione del personale, ispirata ai criteri di continuità e intensità, e (iv) la segregazione delle funzioni tra controllore e controllato.
In particolare, nel caso di specie, il Tribunale di Milano ha ritenuto dirimente l’elaborazione e l’efficace attuazione dei protocolli di prevenzione del rischio – reato, piuttosto che la struttura morfologica del Modello 231, che può contemplarli come allegati ovvero inserirli direttamente nella parte speciale. È stata dunque valorizzata la funzione di prevenzione svolta in concreto dal
Modello 231, che, partendo dalla mappatura delle aree a rischio – reato e valutando il grado di efficacia dei sistemi operativi e di controllo, ha escluso qualsivoglia automatismo tra la commissione del reato e l’inidoneità del Modello.

Partecipiamo al 45°Congresso della Società Italiana di Medicina Estetica

Sabato 11 maggio 2024, Gianluca Caracciolo e Giusy Pisanti partecipano come relatori al 45° Congresso della Società Italiana di Medicina Estetica intitolato “Medicina Estetica. Immagine, Etica e Scienza” che si terrà dal 10 al 12 maggio presso il Convention Center “La Nuvola” a Roma.
All’interno del panel dedicato ai nuovi trend di marketing, novità giuridiche e fiscali in Medicina Estetica, Gianluca Caracciolo interverrà a proposito del “Modello ed ipotesi di impatto sul conto fiscale dello Studio di Medicina Estetica”, mentre Giusy Pisanti illustrerà le “Novità fiscali e chiarimenti nel 2024 con impatto per il settore medico”.

Nel corso del 45° Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Estetica saranno analizzati i temi di maggiore attualità per gli specialisti che si occupano di questa branca della medicina, dalle nuove procedure e tecnologie all’etica professionale, dalla sicurezza dei pazienti all’eccellenza nella pratica. Il programma prevede l’intervento di prestigiosi relatori nazionali ed internazionali.

Il Prof. Giovanni Barbara relatore a Montecitorio al Convegno “Dall’essere umano all’essere sostenibile”

Il prossimo 21 maggio, il Prof. Giovanni Barbara, Straordinario di Diritto Commerciale, Direttore Scientifico della Rivista Corporate Governance, Senior Partner Lexacta Global Legale Advice, interverrà al Convegno “Dall’essere umano all’essere sostenibile” che si terrà a Roma presso la Camera dei deputati, Sala della Regina, Piazza di Monte Citorio, 1.

Il Convegno, organizzato dall’Osservatorio sull’uso dei sistemi ADR, Ente di ricerca per l’innovazione sociale, si svolgerà nel corso di un’intera giornata, dalle 9 alle 19. La prima parte è dedicata all’analisi dell’impatto dell’intelligenza artificiale sulla programmazione economica del Governo, della PA, dei fondi d’investimento e sul passaggio all’economia circolare, con un focus sulle trasformazioni del settore turistico e della fiscalità. Nella seconda parte si affronteranno diversi aspetti, quali la sostenibilità, la blockchain, l’arte duale, la medicina digitale, lo sviluppo sostenibile, portando all’attenzione del legislatore e della platea le migliori best practice nazionali ed internazionali.

Il Prof. Barbara interverrà nella seconda parte del Convegno, all’interno del panel intitolato: “Environmental, Social and Governance” in cui sarà affrontata la questione dei criteri ESG per le aziende e le PMI, nel contesto attuale e futuro, per comprendere l’influenza che questi criteri possono avere sulle scelte degli investitori e degli istituti finanziari.

Per partecipare alla diretta: https://webtv.camera.it/

 

Fabio Marazzi è il nuovo Of Counsel di Lexacta Global Legal Advice

Fabio Marazzi con la sua eperienza di legale di affari a livello internazionale, entra in Lexacta Global Legal Advice in qualità di Of Counsel per sviluppare il progetto di internazionalizzazione dello studio legale, con la prospettiva di integrare successivamente il network da lui fondato, MADV Lex, un’alleanza di professionisti indipendenti con un’esperienza pluridecennale nel settore legale e di consulenza per le imprese, a livello nazionale ed internazionale.

Con un’esperienza di oltre trent’anni nel diritto commerciale internazionale, Marazzi ha seguito numerose operazioni crosss-border di M&A, operazioni societarie straordinarie, di diritto di common law comunitario, e questioni relative all’innovazione e ai processi di trasferimento tecnologico.

Il suo vasto curriculum include anche incarichi di prestigio come componente di consigli di amministrazione nazionali ed internazionali e ruoli di leadership in varie organizzazioni, come la Fondazione De Gasperi, Expo 2015 SpA, la Fondazione ItaliaCamp, il Consiglio per le Relazioni Italia -Stati Uniti, Jewish economic Forum ed Ambrosetti USA

Fabio Marazzi fa parte di diverse associazioni professionali internazionali, come l’American Bar Association, sezione di Washington, dove ricopre incarichi di responsabilità, come Vicepresidente del Comitato Direttivo Aerospaziale e della Difesa e membro dello Steering Committee “Cybersecurity”.

Inoltre, è autore di numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali, docente universitario dal 2002, ricopre attualmente il ruolo di professore a contratto in Innovation&Technology Law (IUS 4) presso il Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Pavia.

Corso di Alta Formazione in Contrattazione Pubblica della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano

L’ Avv. Alessandro Ela Oyana è docente alla seconda edizione del Corso di Alta Formazione in Contrattazione Pubblica della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano, organizzato dalla Pontificia Università Lateranense.

Il corso è finalizzato alla formazione e alla specializzazione sulle norme di diritto canonico e di diritto vaticano in materia di trasparenza, controllo e concorrenza nelle procedure di aggiudicazione dei contratti pubblici della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano.

Nel corso degli incontri, i partecipanti avranno l’opportunità di approfondire i profili normativi sostanziali, le procedure di aggiudicazione e la tutela giurisdizionale.

Il programma delle lezioni dell’avv. Alessandro Ela Oyana prevede i seguenti appuntamenti:

Modulo 2 – Normativa Santa Sede- Stato della Città del Vaticano

20 marzo 2024 – Fonti normative sulla trasparenza, controllo e concorrenza dei contratti pubblici

 3 aprile 2024:

Pianificazione e centralizzazione degli acquisti

I soggetti delle procedure: fornitori, amministrazioni appaltanti e dipendenti abilitati

 17 aprile 2024 – I sistemi di selezione e le procedure di aggiudicazione

Modulo 4 – Case Study

22 maggio 2024 – Gli organismi economici nella Costituzione apostolica Praedicate Evangelium

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a consultare il sito della Pontificia Università Lateranense: www.pul.va

Sostenibilità: l’adeguamento ai fattori ESG interessa anche le PMI

Corporate Governance – Per le PMI non quotate è opportuno intraprendere un percorso di adeguamento, a livello strategico e organizzativo, ai fattori ESG, anche se non prescritto dalla direttiva Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD).  L’introduzione da parte del Codice della crisi della necessità di dotarsi di adeguati assetti organizzativi, ha fatto sì che tra i rischi da tenere sotto controllo per prevenire il pregiudizio della continuità aziendale rientrino quelli che incidono sulla sostenibilità aziendale, quindi anche i rischi ESG. Il processo di adeguamento porta ad una revisione delle strategie, dei piani industriali e dell’organizzazione aziendale secondo criteri di semplificazione e di maggiore efficienza, per cui può essere realizzato anche attraverso semplificazioni e riduzione dei costi di corporate governance.
Per approfondire questo tema, vi invitiamo a leggere il contributo del Prof. Avv. Giovanni Barbara -Straordinario di Diritto Commerciale, Direttore Scientifico della Rivista Corporate Governance, Senior Partner Lexacta Global Legale Advice, intitolato “Sostenibilità: l’adeguamento ai fattori ESG interessa anche le PMI”, pubblicato sul portale IPSOA.
Questo contributo fa parte delle iniziative previste a supporto del Master online: “Corporate Governance. L’evoluzione responsabile degli assetti organizzativi delle imprese” che si terrà  dall’11 aprile al 20 giugno 2024, in collaborazione con la Scuola di Formazione IPSOA. Informazioni ed iscrizioni al seguente link: https://www.ipsoa.it/documents/quotidiano/2024/03/19/sostenibilita-adeguamento-fattori-esg-interessa-pmi